Come scegliere una scheda video? – Guida

Punteggio affare+1
Punteggio affare+1

Come risponderesti alla domanda:”Come scegliere una scheda video?
Cosa dobbiamo guardare e quali sono le specifiche, i periodi per aggiornare i nostri sistemi?

Un po’ di filosofia spiccia..

Partiamo da un presupposto, quando qualcuno viene da me a chiedermi:” sai devo aggiornare il mio PC, non va più, è diventato lento e l’ultimo Assassin’s Creed non gira neanche a 30fps”, oltre a rispondergli che è normale che l’ultimo Assassin’s Creed non gira neanche a 30fps :P, la prima domanda che faccio è:

Che ci devi fare?

e la seconda domanda è…indovina un po’..

Quanto puoi spendere?

ehm….Sai qual’è la risposta che ottengo di solito?

Alla prima domanda mi rispondono, “beh sai un po’ di tutto, devo navigare su internet, vedere qualche film su Netflix, un po’ di montaggio con Photoshop e magari qualche gioco tipo..l’ultimo Assassin’s Creed :)”

Assassin's Creed con una GTX 960
Assassin’s Creed con una GTX 960

e io rispondo: “ok bene e quanto puoi spendere?“..
Di solito ho due tipi di risposte, vanno da “il meno possibile” a “3/400 €”

E la mia risposta a queste affermazioni è..“fatti un tablet e una console usata”..

Solo una PS2 usata
Solo una PS2 usata

Troppo duro?

A parte gli scherzi, in generale un buon PC “tuttofare” costa, per il casual gamer quindi ha senso spendere il meno possibile quindi personalmente credo che acquistare una scheda video che costa appunto quel budget di 3/400€ possa esser logorante per questo target.

Per i gamers invece..

Beh, per i gamers il discorso è diverso, i giocatori PC solitamente sono appassionati, giocano spesso e continuativamente quindi, va tenuto in considerazione che quando si acquista una scheda video si sta acquistando la qualità visiva con il quale passeremo molte delle nostre ore libere fuori dai nostri obblighi quotidiani.

Soffrire di rallentamenti, stuttering, aliasing eccetera eccetera…non è proprio il massimo.

Per questo motivo dobbiamo scegliere con attenzione cosa acquistiamo fissandoci in mente il target.

Schede video a caso
Schede video a caso

Normalmente racconto sempre questo aneddoto per far capire come scegliere una scheda video:

Qualche anno fa, all’uscita di Doom, dovevo prepararmi all’acquisto del mio primo PC. A quei tempi ero un giocatore console, avevo una PS1 ed ero abbastanza soddisfatto, se non che mi stavo avvicinando al PC per via della passione che portavo avanti da diversi anni ormai.
Presi diverse riviste specializzate per capire i componenti del periodo – eh i cari vecchi numeri di GMC (Giochi per il Mio Computer) a 12.500 Lire.. 🙂 – ed appunto, era in uscita Doom.
In quel periodo imperversava Nvidia (novità?) con la serie 6000, mi feci due conti quindi ed individuai la GeForce 6600GT come obiettivo.

Un "caro" vecchio negozio di computer
Un “caro” vecchio negozio di computer

Una volta entrato nel “negozio di computer”, dico al commesso:”dovrei acquistare un PC però dovete assemblarmelo con i componenti che vi dico io..” , cosi consegno la lista dei componenti, lui la guarda e mi fa..”Devi giocare a Doom vero?”

Come si dice dalle mie parti “tana pe Chicco”.

Per questo dico che la scelta di una scheda video va fatta con l’obiettivo di sapere a cosa vogliamo giocare ed a come vogliamo giocarlo.

In generale individuo tre tipi di soluzione in base alla risoluzione obiettivo, con una variante:

> Full-HD;
> 1440p;
> 4k;

A questi aggiungo, il gaming competitivo per via dell’elevato refresh rate necessario – parlo dei 140 o 240hz a seconda delle preferenze dell’utente.

Non considero proprio le risoluzioni più basse, per me meno di questo è retrogaming 🙂

Gaming Full-HD

Di solito i giocatori di questa fascia tendono a giocare su monitor/tv o su tv del salotto a 1080p, oppure preservano il loro acquisto di un monitor fatto qualche anno fa ma che ad ogni modo tiene tra i 60 ed i 75 fps.

Una postazione da gaming in salotto
Una postazione da gaming in salotto


Sulla scelta della scheda quindi conviene capire – in base al gioco “target – quale sia la scheda che in quel momento ti assicura una frequenza media intorno a 60/75hz appunto – per permetterti di sfruttare il v-sync.

E’ normale che con alcuni titoli la frequenza possa scendere – ci sono tanti fattori – come l’ottimizzazione software del titolo ad esempio – che incidono sul frame rate, ma in linea di massima la scelta dovrebbe essere guidata da queste indicazioni.

Gaming 1440p

I giocatori a 1440p sono probabilmente persone che hanno aggiornato i loro sistemi da pochi anni e potrebbero aver bisogno di un upgrade per mantenere alti gli fps dei prodotti che gli interessano.
Normalmente il giocatore a questa risoluzione non gioca in salotto ma ha una postazione dedicata, per questo motivo quindi deve necessariamente prendere una scheda video che sia di fascia medio alta.

Gaming 4k (o VR ready)

Questa categoria è la parte che normalmente investe di più, giocare in 4k o preparare un PC per VR non è una soluzione economica (per quello fatevi una console, mi dispiace :D), qui l’acquisto obbligato è una scheda top di gamma, se non addirittura uno SLI/Crossfire.. in base a quanto grande è la vostra voglia..ed il vostro portafogli 🙂

Postazione da gaming high-end
Postazione da gaming high-end


Il consiglio quindi è di individuare le fasce di prezzo che personalmente – per lo meno nell’ultimo biennio – si è attestata su questi valori:

  • Bassa: sotto 250€
  • Media: tra i 250€ ed i 400€
  • Alta: sopra i 400€

Ovviamente, all’interno della fascia di prezzo ci sono differenze di prestazioni, per questo motivo vi consiglio comunque di verificare le recensioni dei prodotti ed i vari bechmark che vengono pubblicati, in generale però questa suddivisione dovrebbe chiarirvi le idee su cosa dovreste acquistare.

La nostra sezione sui consigli per le schede grafiche viene aggiornata costantemente con le ultime novità quindi, se sei alla ricerca di un prodotto ti conviene farci un salto.

Stesso discorso ovviamente per le recensioni, possono darti un’idea più precisa di cosa puoi fare con una determinata scheda.

Nvidia o AMD?

Nvidia Vs AMD
Nvidia Vs AMD

Questa è una delle domande che possiamo paragonare alle domande esistenziali dei migliori filosofi :), il paragone è con “chi siamo?”, “perchè esistiamo'”.. insomma rende l’idea no?

Considerazioni..

Personalmente ho provato entrambe le soluzioni di entrambe le marche e ad occhio nudo, per una persona che non fa tanto caso a questo o a quell’effetto non ci sono differenze.

Di solito AMD batte Nvidia sul prezzo che mediamente – per rapporto prezzo prestazioni – è a favore di AMD.

Nvidia però mi da l’impressione di mettere più qualità nel prodotto, nel senso che difficilmente vi capiterà di incorrere in problemi di driver.
Normalmente i driver Nvidia sono mediamente più maturi rispetto a quelli AMD, ciò significa che una scheda appena uscita è subito pronta ad eseguire i titoli in commercio.
Questo vuol dire che AMD normalmente recupera col tempo il gap, per cui può capitare che la scheda “invecchi come il vino buono” che, mano a mano che i driver diventano più maturi, migliora con le prestazioni.

A livello generale invece, faccio una considerazione..diciamo più a livello commerciale.

A un certo punto AMD accellera il passo

Secondo me la ribalta degli ultimi periodi di AMD in campo gaming, passa dal fatto che praticamente tutte le console – tranne la Nintendo Switch – sono equipaggiate con chip grafici AMD.

Guardando ciò che è accaduto in passato, i chip RSX di PS3 erano prodotti da Nvidia, credo che il know-how accumulato con la produzione dei chip RSX e quindi con quanto appreso con il mondo console abbia giovato a Nvidia che da sempre ha lavorato insieme agli sviluppatori per ottimizzare le proprie GPU con i vari motori grafici – vedi Unreal Engine, Unity… – questo ovviamente a tutto vantaggio dell’ottimizzazione.

L’allineamento prestazionale degli ultimi anni tra AMD e Nvidia quindi mi sembra logico e normale se pensiamo che, cosi come Nvidia in passato, ora è AMD a produrre i chip grafici delle console – sia Xbox che Playstation – per cui, porting da console e sviluppi nativi sono facilitati dal fatto che gli sviluppatori conoscono già l’architettura di queste GPU.

In realtà quindi, non vedo una risposta netta alla domanda iniziale del paragrafo, personalmente vado più a sensazione dando un’occhiata ai benchmark quando necessario.

Se vuoi aggiungere qualcosa a questa guida oppure segnalarmi errori o tuoi punti di vista e impressioni, ti invito a lasciare un commento qui sotto 😉
Ad ogni modo, fammi sapere che ne pensi.

Appassionato da sempre di tecnologia, lavoro nel mondo dei system integrator e nel tempo libero mi piace coccolarmi con i videogiochi e la costruzione di PC gaming. Inoltre, apro siti web a non finire per ogni passione che mi viene in mente... avrò troppo tempo libero o troppe passioni? Scoprilo con me ;)

Saremo lieti di ascoltare i tuoi pensieri

      Lascia una risposta

      Logo
      Accesso accesso / registro disabilitato temporaneamente